Questa avventura motociclistica in sella alla nostra mitica Honda Transalp ci porterà dal NORD AMERICA al SUD AMERICA attraversando tutti i paesi del CENTRO AMERICA!!! La nostra moto è stata spedita nel 2014 dall'Italia al Canada. Da qui abbiamo raggiunto l'Alaska fino al Circolo Polare Artico. Poi siamo tornati in Canada per scendere negli USA dove abbiamo visitato i parchi dell'ovest degli Stati Uniti d'America!!! Infine dopo 18mila km percorsi in 60 giorni abbiamo parcheggiato la nostra moto per 10 mesi in NEVADA. Da metà giugno al 3 settembre 2015 abbiamo ripreso il viaggio verso sud!!!

FROM NEVADA TO PERU' MOTO TOUR 2015 di Pinuccio & Doni - 74 giorni 16.000 km. 12 paesi: Stati Uniti (Nevada, Utah, Arizona, California), Messico, Guatemala, Belize, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Panama, Colombia, Ecuador, Perù.

Grazie a tutti gli Sponsor che anche quest'anno ci accompagnano sostenendoci con abbigliamento e accessori di prima qualità!!!

1^ tappa del viaggio from ALASKA to USHUAIA - 2014 Nord America --- 2^ tappa del viaggio from ALASKA to USHUAIA - 2015 Centro America

3^ tappa del viaggio from ALASKA to USHUAIA - 2016 Sud America --- 4^ tappa del viaggio from ALASKA to USHUAIA - 2017 Patagonia e Tierra del Fuego

5^ tappa => Dopo ALASKA to USHUAIA: BRASILE Moto Tour 2017 --- 6^ tappa => Dopo ALASKA to USHUAIA: Sud America Coast to Coast Moto Tour 2018

martedì 28 luglio 2015

33-34-35) Frontiera Nicaragua/Costa Rica, Alajuela, COSTA RICA

9.989528$-84.303338$33-34-35) 25/26/27 luglio 2015 - FROM NEVADA TO PERU’ MOTO TOUR 2015 di Pinuccio & Doni – Frontiera Nicaragua/Costa Rica, notte a HIPICA TIERRA ENCANTADA, Lagos del Coyol, La Garita, Alajuela, COSTA RICA – 300 km – Stiamo viaggiando da circa mezz’ora, abbiamo percorso 33 km e ne mancano solo 8 alla frontiera Nicaragua/Costa Rica. Improvvisamente la moto si ferma e non da più segni di vita… non si accende nemmeno il quadro strumenti… morta!!! E adesso cosa facciamo??? Ci troviamo in Nicaragua e dopo un po’ di tempo si ferma un tipo che si presta a chiamare un meccanico che dovrebbe arrivare dal paese più vicino distante 25 km avvisandoci anche che in Nicaragua pare non esista un servizio di carro attrezzi!!! Bene, aspettiamo fiduciosi il meccanico che però dopo un’ora non è ancora arrivato. Non arriva nemmeno dopo due ore, così io decido di inviare un sms in Italia a Roberto Nava di OnlyBike Milano e telefono all’amico Aventuri Ticos (conosciuto solo un mese prima su fb) che abita a San Josè, la capitale del Costa Rica, il quale, gentilissimo e disponibilissimo (più tardi mi chiederà un contributo per spese gasolio di 200 dollari americani), mi dice che sarebbe partito immediatamente con uno dei suoi camion e che mi avrebbe aspettato dal lato del Costa Rica dove io uscirò appena finito di far dogana. Così Luca e Samanta vanno alla frontiera per vedere se c’è un mezzo che mi possa caricare la moto per portarla fino al confine.  Nel frattempo  OnlyBike mi risponde dandomi alcune informazioni (tra cui quella giusta) ma io che non capisco nulla non trovo il connettore rosa che lui mi ha detto di controllare!!! Intanto Luca e Samanta tornano con 4 tizi a bordo di un pick-up i quali mi dicono subito che mi avrebbero caricato la moto dietro compenso di 150$ americani per fare 8 km. Faccio la scena di rifiutare, ben sapendo che tanto non avevo comunque alternative. Così accetto e dopo 10 minuti siamo al confine!!! Attraverso le due frontiere a piedi spingendo la moto aiutato da Doni e Samanta fermandomi solo per  le pratiche burocratiche. Quando finalmente usciamo dalla dogana dalla parte del Costa Rica sono le 15 ma ecco arrivare Luis con il suo camion. Carichiamo la Transalp e vista l’ora e la lunga strada da percorrere, Luca e Samanta decidono di fermarsi su una spiaggia del Guanacaste, tanto oggi e sabato e fino a lunedi nessuno avrebbe controllato cosa è successo alla mia moto.  Li salutiamo accordandoci che ci saremmo rivisti martedi per continuare il viaggio verso sud insieme!!! Noi  col camion arriveremo alla casa di Luis alle 3 del mattino, dopo 21 ore che era iniziata la nostra giornata, perché anche il camion ha cominciato ad avere problemi a causa del filtro del gasolio… Doni ad un certo punto esclama: “Non posso credere di essere davvero su questo camion lanciato a folle velocità nel pieno della notte sulle tortuose strade del Costa Rica, evidentemente sono dentro un film e sto sognando.”  Passiamo la domenica con Aventuri Ticos e sua moglie Gabriela nella loro stupenda villa, poi usciamo per andare al ristorante (dove ovviamente gli offriamo il pranzo)... ma il mio pensiero è sempre rivolto alla nostra Transalp dato che non so ancora quale guasto possa averla fermata. Il lunedi mattina mentre stiamo facendo colazione arriva la telefonata del meccanico il quale mi dice che dopo appena 10 minuti di lavoro aveva individuato il problema e che la Transalp era pronta e riprendere il viaggio… si era semplicemente staccato un connettore elettrico situato sotto la strumentazione… si, proprio quello che Roberto di OnlyBike Milano mi aveva detto di controllare… è bastato riattaccarlo e la moto è ripartita subito!!! Grande Transalp non mi ha tradito nemmeno questa volta… evidentemente mi aveva sentito dire a Doni che la nuova CRF1000L Africa Twin 2015 mi piace un sacco e che quando la metteranno in vendita ci farò un pensierino!!! Per farmi perdonare le ho regalato un bel cambio olio, dopotutto dal Nevada abbiamo già percorso 8mila km e quindi se l’è meritato, quindi per lei il migliore olio: MOTUL 7100!!! Quando nel pomeriggio andiamo a ritirare la moto troviamo il meccanico, il bravo Luis Alberto Zamora Chaves , che la stava lavando e lucidando… mi ha sistemato anche il contatto elettrico per mettermi il navigatore TOMTOM RIDER 400 sotto chiave!!! Quindi motoviaggiatori di passaggio dal Costa Rica, se avete bisogno di un buon meccanico rivolgetevi al bravo taller Luis Alberto Zamora Chaves (+506 60951416) di Alajuela, vicinissimo a San Josè, lui tra l’altro è anche molto economico in un paese dove tutto è caro!!! 

















































www.pinuccioedoni.it

2 commenti:

  1. Ottimo lavoro.Buon proseguimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Siamo arrivati fino in Perù senza nessun altro tipo di problema!!!

      Elimina